Il Tornatora

E’ l’ora di crederci

di Redazione

La Roma è sulla strada giusta perché contro il Verona quello meno in forma di tutti fa l’assist che porta al rigore, perché quando il ragazzino che cresce ogni partita si infortuna per recuperare una palla, ma lo fa solo dopo aver segnato un grande gol. Perché quando il trequartista ferito torna in campo e la squadra segna 9 gol. Perché quando il campione forse di passaggio, forse no, sigla col suo gol una partita sofferta e dice che non si è vinto nulla. Quando l’attaccante un po’ a margine e sempre in bilico tra campo e addio, si togle la maschera e disegna la traiettoria del rigore. Lo riporta il Corriere della Sera.