Pagine Romaniste

Dzeko, un anno senza doppiette: il bosniaco ha distribuito gli ultimi 19 gol segnati tra Roma e Bosnia in altrettante partite

di Alessio Nardo

Pagine Romaniste (Alessio Nardo) – Un acuto per ripartire. La Roma batte di misura il Gent e prova faticosamente a risollevarsi dalla crisi delle ultime settimane. La rete di Carles Perez al 13’ lancia i giallorossi verso la prima vittoria in casa del 2020: dal 15 dicembre (3-1 alla Spal) non si vinceva allo Stadio Olimpico. In generale, si tratta del 3° successo in 10 gare ufficiali giocate nel nuovo anno.

La formazione giallorossa conquista l’11° trionfo nelle ultime 15 sfide interne disputate in Europa, 2° stagionale dopo il 4-0 all’Istanbul Basaksehir. In questo pacchetto di partite è arrivata una sola sconfitta: lo 0-2 col Real Madrid in Champions del 27 novembre 2018. Il risultato ottenuto ieri sera è di buon auspicio sul piano strettamente statistico: in Coppa Uefa, i capitolini in 8 occasioni hanno raccolto una vittoria casalinga per 1-0 nel match d’andata di un turno ad eliminazione diretta, finendo per essere sbattuti fuori solo ai quarti di finale dell’edizione 1992-1993, contro il Borussia Dortmund: il gol di Mihajlovic venne infatti ribaltato in Germania (2-0 per i tedeschi). Per il resto solo qualificazioni con Norrkoping, Benfica, Leeds, Zurigo, Newcastle, Amburgo e Hajduk Spalato.

La prima volta di Carles Perez. Il baby spagnolo, al suo debutto dal 1’, si sblocca con la maglia giallorossa, diventando il 15° marcatore diverso in casa Roma da inizio stagione. L’ex Barça sigla il suo 2° centro nelle coppe europee, dopo il guizzo a San Siro contro l’Inter del 10 dicembre scorso, nel girone di Champions. Si accontenta dell’assist ma resta a secco Edin Dzeko, che tra due giorni, il 23 febbraio, “celebrerà” un anno esatto dalla sua ultima doppietta (a Frosinone, in campionato). Da allora 19 gol totali nell’arco di altrettante gare ufficiali tra Roma e nazionale bosniaca. Con 540’ all’attivo, Federico Fazio si conferma l’elemento più impiegato da Paulo Fonseca in Europa League. Saltata la sola trasferta in Turchia: per il resto titolare 6 volte su 6 per gli interi 90′.