Donnarumma al Psg, ma può finire in prestito

La Repubblica (M. Pinci) – Donnarumma, sì. Ma non solo. Il calciomercato ha rotto di argini di Coverciano interessandosi principalmente dei portieri. Ma mentre l’Italia prepara l’Europeo, è proprio il mercato a guardare oltre e a puntare il Mondiale del 2022. Non può non pensarci Gigio: il Psg fa sul serio (non è detto però sia imminente la chiusura) e gli offre 10 milioni netti a stagione più 2 di bonus, che per 5 anni fanno 50 milioni tondi.

Xhaka a un passo. Mourinho si allena: “sbarco” il 6 luglio

A Parigi c’è però Keylor Navas, un portiere formidabile che negli ultimi ha accompagnato con le sue parate il Psg in finale di Champions prima e in semifinale poi. Certo, per i Mondiali se ne parla a novembre 2022, ma se Donnarumma ci arrivasse dopo una stagione da dodicesimo, chi gli garantisce che il posto da titolare in azzurro sarebbe ancora suo? Un pensiero che sta facendo valutare al Psg l’idea di prestare per una stagione il portiere a cui ha scelto di affidare il proprio futuro. La Roma aspetta, consapevole che si tratti di un’ipotesi quasi impercorribile.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti