Thomas DiBenedetto, presidente della Roma, nel giorno della presentazione di Franco Baldini a Trigoria torna a parlare dei progetti e delle ambizioni della sua squadra, tra paragoni importanti e modelli innovativi:

“Penso che la gente stia lì a vedere dove arriveremo, che risultati riusciremo a portare. In realtà nel business di molti club italiani gli stranieri già ci sono, ma noi abbiamo in menete un modello diverso. Noi pensiamo al lato calcistico come fa ad esempio il Barcellona, si il nostro modello è proprio quello –afferma il tycoon in un’intervista alla BBC-. Per questo molta gente per dare un giudizio finale sulla Roma”.

Uno degli obiettivi prefissati è quello di poter tornare il primo possibile in Champions League:Noi metteremo sempre in campo la squadra migliore, quella che crediamo possa essere migliore con il budget che ci siamo prefissati. Abbiamo speranze di questo genere, vogliamo entrare nell’elite europea

Infine DiBenedetto conclude parlando di Francesco Totti e del suo futuro in maglia giallorossa: “Francesco non è un’icona di Roma, ma d’Italia. E’ uno dei più grandi della storia, e devo dire chi mi ha impressionato quanto lavori duramente per essere lui parte integrante di questo sistema. Ogni giorno a Trigoria lo vedi a fine allenamento sottoporsi ad un allenamento extra per essere sempre nelle condizioni migliori. Giocherà ancora a lungo. Un futuro da dirigente? Sono scelte sue, Francesco saprà cosa vorrà fare della sua vita quel giorno”.