Il Tornatora

De Rossi tour, dal Napoli al Chelsea

di Redazione

Corriere dello Sport (R.Maida) – Lo strano weekend casalingo di Daniele De Rossi. Non era più abituato a trascorrere in famiglia una domenica, tra gli impegni della Roma e della Nazionale. Ma stavolta il riposo è stato quanto mai opportuno in vista del ciclo di partite che lo coinvolgerà dopo la pausa. Considerando l’infiammazione al ginocchio che gli ha impedito di rendersi disponibile per la patria, De Rossi ha saltato tutta la settimana di allenamenti ma nei prossimi giorni aumenterà i carichi di lavoro per giocare sabato contro il Napoli.

TUTTO – Poi, quattro giorni dopo, toccherà al Chelsea, una delle squadre che potevano essere sue in passato. De Rossi ha dato la disponibilità a Di Francesco a giocare anche tutt’e due le partite, compatibilmente con il pieno recupero fisico e atletico, ma l’allenatore sceglierà soltanto a ridosso della trasferta di Londra. La Roma non può rischiare di perdere il suo capitano, aspettando che Gonalons riesca ad affermarsi come un grande rinforzo.

PARTECIPAZIONE – Intanto sta seguendo con rammarico le vicende della Nazionale, di cui è una sorta di capitano aggiunto. L’obiettivo del Mondiale, che sarebbe per lui il quarto e anche l’ultimo della carriera, è tra le principali ragioni che lo hanno spinto a rinnovare con la Roma, allontanando la tentazione di volare lontano dalle tensioni del nostro campionato. Domani si piazzerà sicuramente davanti al video, sperando che l’amico Panucci non faccia un brutto scherzo a Ventura.