Da Zaniolo a Locatelli: la notte della maturità per l’Italia di domani

Ad Amsterdam gli azzurri già obbligati a vincere per puntare al primo posto

di Redazione

La Repubblica (E.Currò) – Olanda-Italia è un pezzo importante della storia del calcio, almeno dal 1974. Da quel 3-1 con doppietta di Cruyff all’illusorio 2-1 del 2017 quando il ct era Ventura. Si giocherà all’Amsterdam Arena, luogo in cui nel 200 Toldi fu pararigori e dove ci fu il cucchiao di Totti a van der Sar. La prima partita ha messo l’Olanda in vantaggio sull’Italia per andarsi a giocare la Final Four, avendo vinto per 1-0 contro la Polonia. In difesa torna Chiellini, in regia Jorginho, in attacco Immobile. I terzini dovrebbero essere Spinazzola per Biraghi e Di Lorenzo per Florenzi. Rimane il ballottaggio per la destra con Zaniolo e Kean a giocarsi il posto.Partite come questa, per un giovane, sono una cosa buona“, ha detto Mancini.