Il Tornatora

Cori razzisti, la Serie A si divide

di Redazione

Alla fine la giostra non si è fermata, nonostante il tifoso interista morto durante gli scontri con i tifosi del Napoli. Come al solito, le opinioni sono state contrastanti: per alcuni si tratta di una decisione corretta, per altri meno. Tra i “pro” si è schierato Massimiliano Allegri: «Non tollero gli insulti, ma fermarsi non è la soluzione» ha detto in conferenza stampa il tecnico bianconero, mentre Ancelotti ha proposto addirittura di imporre alla propria squadra di fermarsi. Della sua idea sono anche Gattuso e Di Francesco, che ha affermato. «Se lo Stato non riesce a regolamentare le problematiche, dobbiamo essere noi a dare delle risposte». Lo riporta il quotidiano Il Tempo.