Comunicato della Dea Capital: “Siamo estranei alla vicenda e non coinvolti nell’inchiesta”

di Redazione

In merito all’inchiesta per tangenti e procedure amministrative illecite nella realizzazione dello stadio della Roma a Tor di Valle, Dea Capital Real Estate Sgr conferma “la propria totale estraneità alla vicenda“. “Non siamo coinvolti nell’inchiesta” ribadisce un portavoce. Dalle intercettazioni riportate nell’ordinanza del gip emerge che Luca Parnasi aveva intenzione di cedere il terreno a Dea Capital: secondo quanto si apprende l’operazione era allo studio seppur in una fase del tutto preliminare, e non si e’ concretizzata.

Ansa