Il Tornatora

Il Messaggero – Sfida con l’Inter per tre rinforzi Palacio, Paulinho e Silvestre

di Redazione

Un attaccante per due. Il trasferimento di Palacio in giallorosso – che sembrava essere in dirittura d’arrivo – è tornato in bilico. Anzi, nel borsino del weekend appena trascorso, sono calate le quotazioni giallorosse e salite quelle dell’Inter che ora appare in vantaggio.

Avendo infatti intuito che la corsa a Lavezzi è fortemente compromessa (Psg in pole), la società nerazzurra ha virato sull’attaccante ex Boca Juniors. Potendo vantare diversi tavoli aperti con il presidente Preziosi (da Kucka a Destro, non dimenticando nemmeno Granquist, Longo ed un suggestivo acquisto, in collaborazione, di Rossi dal Villareal) l’Inter non solo ha pareggiato l’offerta del ds Sabatini ma rispetto alla Roma, sembra disposta ad inserire complessivamente più contanti e meno contropartite tecniche. Palacio ha già fatto sapere di non avere preferenze. Potrebbe cambiare idea solamente nel caso arrivasse l’offerta di un club (Juventus) che gioca la Champions. Come accaduto anche la scorsa estate, l’argentino torna ad essere conteso dai due club. Un anno fa alla fine rimase a Genova, possibilità che stavolta va certamente esclusa.

Ma il duello Roma-Inter non si limita all’attaccante. Sono almeno un paio gli altri calciatori contesi. Il primo è il centrocampista Paulinho, monitorato anch’esso da mesi. L’altro è Silvestre (con il Milan e due club tedeschi terzi incomodi, ndc) per il quale il presidente Zamparini ha rivelato nei giorni scorsi che “l’unica offerta ufficiale è pervenuta dall’Inter”. In Sicilia piace e non poco anche Balzaretti. La Lazio sembrava in netto vantaggio ma nelle ultime ore si è fatta sotto anche la Roma. Che continua a seguire pure Astori del Cagliari.

Notizie dal Brasile: per Leandro Castan c’è qualche problema legato allo status di comunitario. Il difensore ancora non è in possesso del passaporto italiano: problema analogo per Dodo. Oltre alle pratiche burocratiche, per capire i tempi del trasferimento molto dipenderà se il Corinthians riuscirà ad approdare alle semifinali della Copa Libertadores: all’andata con il Vasco da Gama è finita 0-0.

Intanto il Flamengo prova a convincere la Roma per Juan. A Trigoria è stato offerto il prestito (con diritto di riscatto fissato a 8 milioni) del centrocampista Thomas, classe’93. Il giovane è considerato uno degli elementi più interessanti dell’Under 20 verdeoro che parteciperà dal 24 maggio al 3 giugno al torneo internazionale 8 Nazioni in Sud Africa. Il problema, però, non è tanto nella società giallorossa quanto nella volontà del difensore che ha già ribadito a più riprese di voler rimanere in Italia (o in Europa) almeno sino alla conclusione del contratto.

Chi invece a Roma sarà solamente di passaggio è Julio Sergio. Due giorni fa il portiere (in questa stagione in prestito al Lecce) è stato avvistato nella sede del Botafogo dove si è intrattenuto con il presidente Ferreira. L’ostacolo da superare è l’ingaggio che percepirà per le prossime due stagioni.

Il Messaggero – Stefano Carina