TuttoSport (S.Demuru) – Improvvisa sterzata nelle trattative cagliaritane ed ecco l’accordo per il trasferimento in Sardegna di Leandro Castan, trentunenne difensore brasiliano. Desiderato anche dal Genoa, che aveva provato ad assicurarsi le prestazioni del giocatore, senza troppa convinzione. Trattasi di colpo assestato in modo un po’ sorprendente, visto che il ds Giovanni Rossi ha lavorato tanto sotto traccia per mettere a disposizione di Lopez un giocatore esperto, che dovrebbe portare nuova linfa a una retroguardia con troppi e inspiegabili alti e bassi nel corso del girone di andata. Il brasiliano ha tutti i requisiti per esser utilizzato a sinistra nella difesa a 3, relegando in secondo piano Andreolli, troppo incostante nel rendimento per dare sicurezza. Castan viveva da separato in casa alla Roma, dove era rientrato dopo l’alterna esperienza granata alla corte di Mihajlovic. Arriva in prestito gratuito dai giallorossi sino a giugno, con la società rossoblù che si accollerà l’ingaggio.

TANTE PARTENZE – Intanto Melchiorri è già a Carpi, Capuano vuol dare la svolta definitiva alla sua carriera, mettendosi in discussione in un’altra società. Anche Giannetti e Van Der Wiel faranno le valigie e cambieranno aria per avere minutaggio più consono. E ancora Pisacane, per il quale si accende una vera e propria “querelle“: a lui è interessato il Benevento e rientrerebbe nell’operazione che coinvolge Gaetano Letizia, il quale però potrebbe arrivare al Cagliari a prescindere. C’è poi da chiarire la posizione di Farias: in vacanza in Brasile, avrebbe una mezza intenzione di non rientrare in Sardegna e cedere alle lusinghe dell’Atalanta. Sarebbe però una perdita gravissima, con il solo Pavoletti a reggere la baracca in avanti e Sau a mordere il freno causa una condizione fisica precaria. Per il resto, un ventaglio di ipotesi: il patron Giulini non ha mai nascosto interesse per Cerri, già importante nell’anno della promozione dalla B, ma da verificare nella massima serie. L’attaccante è di proprietà della Juventus e non vi sarebbero problemi per un prestito.

SETTE DASPOLa Questura di Cagliari ha eseguito sette Daspo, emessi dal questore di Torino per i fatti risalenti a Torino-Cagliari, del 29 ottobre. I provvedimenti, per tre persone sono della durata di sei anni mentre per gli altri di cinque, già recidivi, vietano l’accesso ai luoghi, compreso il perimetro esterno, dove si svolga qualunque tipo di competizione sportiva in Italia all’estero.