Buche all’Olimpico, l’Italia di Mancini aspetta Zaniolo ma perde terreno

Il primo sorriso della giornata gliel’ha regalato Roberto Mancini, commissario tecnico della Nazionale: “Ti aspetto, ma tu stai tranquillo e non avere fretta”. Chissà se Nicolò Zaniolo ci riuscirà davvero, di certo l’Europeo occupa un posto importante nella sua testa. I tempi normali di recupero in queste circostanze sono di sei mesi, ma l’operazione non ha compromesso la cartilagine e per questo la clinica è convinta di restituirlo al campo già in 4 mesi e mezzo. Anche Florenzi gli ha consigliato di non avere fretta, considerano che proprio per la fretta anni fa subì una ricaduta. Lo riporta La Repubblica. 

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A