Pagine Romaniste

Conti: “La Roma rifiutò un’offerta di 70 milioni per De Rossi”

di Redazione

Per De Rossi noi della Roma, e Rosella Sensi in particolare, rifiutammo un’offerta di settanta milioni di euro dal Chelsea, qualche anno fa“, parola di Bruno Conti. Il dirigente della Roma parla della situazione relativa al futuro del centrocampista di Ostia, ribadendo la sua convinzione che De Rossi firmerà  il rinnovo del contratto. Queste le sue parole a Manà Sport:
Daniele resta a Roma, che possa andare via è il mio ultimo pensiero“.

Conti per anni si è occupato del settore giovanile, e dall’alto della sua esperienza parla dei nuovi talenti che sono nelle squadre giovanili della Roma:
Credo che siano pronti per il grande salto. Luis Enrique ha fatto cose importanti per loro. Ma ce ne sono anche altri da tenere d’occhio, tipo Ricci del ’94. Questa società lavora con i giovani, è importante. In più, sono arrivati manager di grande spessore, non ci sarà da preoccuparsi per il futuro“.

Il nuovo tecnico giallorosso, Luis Enrique, sembra avere conquistato tutti i giocatori nella rosa della Roma. Anche Bruno Conti conferma l’ottimo rapporto tra i giocatori e il mister e fa anche un paragone con Luciano Spalletti, che secondo Totti e Perrotta è l’allenatore che più ricorda l’asturiano:
Luis Enrique è un allenatore giovane, uno che sul campo ti fa migliorare, è bravo a parlare con tutti, ha creato un grande gruppo. Non ho mai sentito nessuno della rosa lamentarsi di lui. Luis, come Luciano, lavora dalla mattina alla sera a Trigoria. Ai tifosi della Roma dico di avere pazienza e aspettare, si sta portando avanti questo programma nel modo giusto. Non si può avere tutto e subito, ma tra un po’ di tempo potremo dare filo da torcere a parecchie squadre“.