Il Corriere dello Sport (G.D’Ubaldo) – Anche il secondo rinforzo per la Roma di Eusebio Di Francesco arriva dall’Olanda. Ieri è sbarcato nella Capitale Rick Karsdorp, il nuovo terzino destro. Il giocatore era accompagnato dalla fidanzata, il padre e il procuratore, che fa parte dell’agenzia Seg, la stessa che cura gli interessi di Kevin Strootman. Il volo Transavia HV6035 proveniente da Rotterdam è atterrato a Fiumicino, Terminal 3 alle 8,54 di buon mattino, con qualche minuto di anticipo. Appena fuori dallo scalo romano, Karsdorp ha trovato alcuni cronisti ad attenderlo e si è lasciato fotografare con un grande sorriso. T-shirt rossa, zainetto sulle spalle e jeans attillati, l’olandese ha trovato un van messo a disposizione dalla Roma. Si è trasferito subito a Trigoria, ha salutato i dirigenti e subito dopo è stato accompagnato a Villa Stuart per le visite mediche dal dottor Causarano, nuovo responsabile medico della società giallorossa. Durante i controlli medici ha indossato già la maglia d’allenamento della Roma, la sua nuova squadra, una nuova avventura. Una sola frase pronunciata in un italiano molto approssimativo, prima di andare via: «Sono contento di questa nuova esperienza. Forza Roma».

ARRUOLATO – Alle 10.10 è arrivato a Trigoria, alle 12.30 era già a Villa Stuart, dove ha terminato ha terminato le visite alle 15.24. Il giovane olandese è rimasto entusiasta dell’accoglienza ricevuta, stasera ripartirà per l’Olanda con la famiglia e il procuratore, dopo aver fimato il contratto, anche se i documenti tra i due club devono essere finalizzati. La firma potrebbe arrivare anche più avanti, ma il giocatore ha già raggiunto l’accordo con la Roma per un contratto di cinque anni a un milione e mezzo a stagione più bonus. E’ costato complessivamente 17 milioni. Karsdorp tornerà in Italia per il raduno della squadra, fissato il 6 luglio a Trigoria. Il giorno successivo partirà con la sua nuova squadra per il ritiro di Pinzolo e per cominciare la sua nuova avventura.

LA SCELTA – Il nuovo difensore giallorosso è stato voluto fortemente da Monchi e Di Francesco, che aveva pensato a lui lo scorso anno anche per il Sassuolo, ma il costo era troppo alto per il club emiliano. Piace anche a Spalletti, che lo avrebbe voluto all’Inter. Ma l’olandese ha scelto la Roma per la possibilità di giocare la Champions League. Sarà lui il titolare sulla fascia destra, prenderà il posto di Bruno Peres, che nella scorsa stagione non ha convinto ed è sul mercato. Ha scelto di lasciare il Feyenoord, dove era arrivato a nove anni, per fare un’esperienza di vertice all’estero. Il suo connazionale Strootman gli ha parlato bene della Roma. E’ molto legato al padre, si è tatuato una sua immagine sulla gamba. Karsdorp nasce centrocampista, Rutten e poi Van Bronckhorst hanno avuto l’intuizione di spostarlo sulla fascia. E’ un terzino che spinge molto e per le sue caratteristiche ha guadagnato la Nazionale giovanissimo, nel settembre 2015 a meno di venti anni.