Il Tornatora

Under 21, in panchina si cambia: e avanza De Rossi

di Redazione

Il destino di Daniele De Rossi dopo il suo addio alla Roma è ancora tutto da scrivere e scoprire. La sua intenzione, più volte ribadita, sarebbe quella di continuare a giocare. Ma dove? A La Bombonera? Oppure a Los Angeles? Ancora non si sa. E così proprio in questa situazione di incertezza spunta fuori un’altra ipotesi: diventare il nuovo ct dell’Italia Under 21. Di Biagio, che ha il contratto in scadenza, ha affermato come il suo futuro con gli azzurrini non dipenda dal risultato dell’Europeo. L’ex giocatore di Roma e Lazio è quindi pronto a lasciare dopo circa 6 anni la panchina. Che De Rossi prima o poi intraprenda la carriera da allenatore è qualcosa di scritto, vedremo se accadrà nell’immediato futuro oppure se dovremo aspettare ancora un pò, giusto il tempo di far divertire ancora qualche mese l’ex centrocampista giallorosso tra i campi argentini o quelli americani (o anche entrambi). Nel frattempo in Federazione attendono, senza pressare la bandiera romanista. De Rossi oltretutto godrebbe anche della stima di Roberto Mancini. Il ct sin dai tempi del Manchester City desiderava lavorare con il numero 16. Proprio il tecnico della Nazionale maggiore, potrebbe essere decisivo nella scelta del futuro mister degli azzurrini, motivo in più per citare tra i nomi dei possibili candidati quello del campione di Ostia. Vi sono anche altre alternative: Binotto e Evani. Il primo è reduce da un ottimo quarto posto con l’Italia Under 20 ai Mondiali, dove è riuscito a far splendere giocatori come Pinamonti e Frattesi. Il secondo ha già allenato l’Under 21 durante l’interregno di Di Biagio in Nazionale A, e attualmente sta lavorando con Mancini. Lo riporta Il Corriere dello Sport.