Il Tornatora

Stadio, si riparte: ecco la Convenzione

di Redazione

Impegni economici quasi doppi per i proponenti, divieto di edilizia residenziale, rifacimento di una parte delle tribune dell’ippodromo progettate dall’architetto Lafuente e il rispetto del principio di contestualità, salvo un’ulteriore verifica a un anno dall’apertura dello stadio a Tor di Valle. Ecco i punti fondamentali della Convenzione Urbanistica spediti dal Campidoglio alla Roma e rivelati da “Il Tempo”. Tutto racchiuso in 31 articoli e 59 pagine. Ora i giallorossi stanno valutando ogni dettaglio, e l’auspicio è quello di trovare a breve una formula condivisa che sia approvata al più presto dal consiglio comunale. Poi il passaggio in Regione e l’apertura delle gare europee per i bandi. La migliore ipotesi è che la prima pietra sia posata nell’estate del 2020. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.