Il Tornatora

Stadio Roma, nuovi intoppi ma il closing si farà

di Redazione

La Guardia di Finanza, negli soccorsi giorni, è entrata in Campidoglio acquisendo tutta la documentazione riguardante Eurnova, società di Parnasi. Se i finanzieri dovessero trovare irregolarità, l’approvazione del progetto stadio si allungherebbe ancora di più. Baldissoni, recatosi in Campidoglio giorni fa, è stato rassicurato. La Roma, irregolarità confermate o no, è destinata a passare nel giro di un mese nelle mani di Friedkin. Si chiuderà per una cifra intorno ai 780 milioni di euro. Lo scrive Il Corriere dello Sport.