Il Tornatora

Stadio della Roma, il gup: processo per 12 imputati, ok a tre patteggiamenti

di Redazione

In 12 a processo il prossimo 5 novembre per l’inchiesta sul sistema corruttivo che è sorto intorno al nuovo stadio della Roma, rinviati a giudizio anche Parnasi, Civita (ex assessore regionale), Palozzi (ex vicepresidente del consiglio regionale) e Prosperetti (sovrintendente ai beni culturali, immediatamente sospeso dal ministero). I possibili illeciti sono molti, dalla corruzione all’associazione a delinquere. Hanno inoltre patteggiato tre collaboratori stretti di Parnasi, che per gli inquirenti è il capo di questo sistema. Al processo di novembre sarà giudicato anche Anzalone, ex presidente di ACEA e consulente del M5S per lo stadio. Per il P.M. era la sponda principale sulla pubblica amministrazione dello stesso Parnasi. Lo riporta Il Corriere Della Sera.