wilshere

Corriere dello Sport (R.Maida) – Un’altra operazione firmata Franco Baldini, a poche settimane dall’accoppiata Vermaelen-Fazio. La Roma sta provando a prendere Jack Wilshere, centrocampista dell’Arsenal nel giro della nazionale inglese. Mancano poche ore alla chiusura del mercato e l’operazione è complicata da una concorrenza qualificata e ricca. Ma Wilshere, 24 anni e qualche infortunio alle spalle, è la prima scelta di Sabatini. Ha qualità e, a dispetto della giovane età, anche un’ottima esperienza internazionale. Arriverebbe in prestito con stipendio da 3 milioni di euro a carico della Roma.

IL TENTATIVO – Oggi è previsto un nuovo contatto con Londra. Wenger ha dato il via libera alla cessione di Wilshere, che ha offerte anche dal Celtic e da alcune società inglesi di medio livello. L’idea dell’Arsenal è mandarlo a giocare con continuità per riaverlo tra un anno più forte. Wilshere dal canto suo si è convinto a lasciare la casa madre dopo tre giornate di Premiership nelle quali aveva rimediato solo spiccioli di partita.

ALTERNATIVA – La Roma però non ha perso di vista le altre opzioni per un colpo in extremis che possa sostituire numericamente William Vainqueur, per ora restio a trasferirsi al Malaga. La principale alternativa a Wilshere è un altro francese, Clement Grenier, playmaker del Lione. Classe ‘91, si potrebbe acquistare a titolo definitivo per 6 milioni. La Roma però preferirebbe ingaggiarlo in prestito con diritto di riscatto (magari più alto) per risparmiare sull’investimento immediato. Magari in uno scambio con Iturbe, che il Lione ha chiesto ufficialmente da un paio di settimane, sempre in prestito con diritto di riscatto. Non a caso, la Roma ha bloccato per un altro giorno la cessione già decisa di Federico Ricci al Sassuolo (4 milioni con diritto di riacquisto a favore della Roma). Soltanto uno dei due esterni d’attacco partirà, per le necessità di organico di Spalletti. E se dovesse toccare a Iturbe, sarebbe proprio per il Lione nell’ambito dell’affare Grenier.

PIANO B – Wilshere o Grenier, insomma, in ordine di preferenza. Ma non è tutto qui. Sabatini tiene accesi pure i canali di emergenza che portano in Olanda e in Ucraina: il primo per Adam Maher, talentuoso centrocampista classe ‘93 del Psv Eindhoven, il secondo per Younes Belhanda, francese naturalizzato marocchino di proprietà della Dinamo Kiev, reduce da sei mesi in prestito allo Schalke 04 conditi da 15 presenze in Bundesliga e 2 gol. Maher però costa tantissimo mentre per Belhanda, che ha 26 anni, sembrano esserci più margini. Decisione allo sprint.

USCITE – Oltre a occuparsi di Vainqueur e dell’esterno d’attacco, la Roma nelle ultime ore ha perfezionato anche le cessioni di Sadiq («Ma non è un addio» ha detto il giovane nigeriano) e di Torosidis al Bologna. Infine proprio ieri Di Livio junior è passato in prestito alla Ternana.