Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria recentemente accostato alla panchina della Roma, ha parlato del suo futuro in conferenza stampa prima dell’impegno dei liguri contro l’Empoli. Le sue parole:

Futuro?
Del futuro parleremo quando sarà il momento. Abbiamo detto fra due settimane, fra Chievo e Juventus ci incontreremo e parleremo”.

Quindi non ci sono stati incontri?
Non ho detto questo. Ho detto che dovrò parlare col presidente e ci confronteremo. Io credo che tutti devono avere sempre motivazioni per fare uno step in più per migliorarsi. L’ordinario ci appiattisce e l’ordinario non mi piace. Avremo modo di confrontarci, di parlare e di decidere con grande serenità. Con la società non ho nessun problema e non rimprovero nulla. Alzo l’asticella con me stesso, i tifosi la alzano perché sono esigenti. Vediamo, ci confronteremo con grande serenità. Nessuno alza i toni.