Walter Sabatini, neo dirigente dell’Inter, è tornato sulle parole dette nel pomeriggio da Pallotta. Queste le sue dichiarazioni:

Nessuno vuole riconoscenza, equità sì però. Sono parole inutili, buttate lì, in uno stato confusionale, non richieste da nessuno. Ma non c’è problema, vedremo come reagiranno i tifosi della Roma. Non c’è bisogno delle parole di Pallotta per motivarmi, corro da solo in questa grande azienda. Moratti è un presidente, un presidente vero“.