Roma, ridotto l’organico e tagliato il monte stipendi

Corriere della Sera (G.Piacentini) – Se, al termine del mercato, la squadra a disposizione di Paulo Fonseca sarà più o meno forte rispetto a quella dello scorso anno lo potrà dire solamente il campo. Un primo risultato, però, la prima Roma americana targata Dan e Ryan Friedkin l’ha già ottenuto: un parziale ridimensionamento della rosa, passata da 28 elementi a 25 (compresi gli infortunati Zaniolo e Pastore) e un abbassamento del monte ingaggi e del costo complessivo della squadra. Tra stipendi lordi e costi a bilancio la Roma ha risparmiato circa una settantina di milioni di euro, a cui vanno aggiunti i soldi incassati dalle cessioni e dai prestiti onerosi. Un lavoro faticoso, soprattutto perché portato avanti senza un direttore sportivo di ruolo, ma ancora incompleto perché ci sono ancora alcuni giocatori che “pesano” in maniera spropositata sul bilancio, soprattutto in proporzione all’utilizzo in campo. Javier Pastore, ad esempio, ha un costo totale a bilancio (cioè la somma tra lo stipendio lordo e l’ammortamento) di oltre 13 milioni di euro. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA

# Squadra PG V P S GF Pts.
1 Milan 19 13 4 2 39 43
2 Inter Milan 19 12 5 2 45 41
3 Roma 19 11 4 4 41 37
4 Atalanta 19 10 6 3 44 36
5 SSC Napoli 17 11 1 5 40 34
6 Juventus 17 9 6 2 35 33
7 Lazio 18 9 4 5 30 31
8 Sassuolo 18 8 6 4 31 30
9 Hellas Verona 18 7 6 5 22 27
10 Sampdoria 18 7 2 9 28 23
11 Benevento 19 6 4 9 23 22
12 Fiorentina 19 5 6 8 20 21
13 Bologna 18 5 5 8 24 20
14 Udinese 19 4 6 9 20 18
15 Spezia 19 4 6 9 26 18
16 Genoa 18 3 6 9 18 15
17 Cagliari 18 3 5 10 23 14
18 Torino 19 2 8 9 28 14
19 Parma 18 2 7 9 14 13
20 Crotone 19 3 3 13 22 12