Infortunati ora ok, è pronto pure il cambio modulo

Pellegrini e Diawara subito a disposizione, ma potrebbe farcela anche Zaniolo. E Fonseca studia la difesa a tre

di Redazione

Corriere dello Sport (R. Maida) – Il lato positivo dell’inattività è la possibilità di recuperare i giocatori infortunati. Se il campionato dovesse riprendere a fine maggio, o addirittura a giugno, la Roma ricomincerebbe con la rosa quasi al completo. Diawara era già pronto prima del break, Pellegrini ha smaltito la lesione muscolare, Zappacosta era avviato verso la completa guarigione dopo la rottura del crociato dello scorso settembre. Persino Zaniolo, più di Pastore, avrebbe teoricamente l’occasione di tornare disponibile entro la fine di questa assurda stagione. Nel frattempo Fonseca studia delle varianti al 4-2-3-1. Il 4-1-4-1 è un’ipotesi vicina al modello originale, ma il portoghese valuta anche la difesa a tre, con la squadra schierata 3-5-2 o 3-4-3.