pic-celebration-A19U3784

Si gioca per la gloria alle 12 a Trigoria, contro la formazione giovanile del Manchester City (diretta Roma Tv): vincendo a Mosca la Primavera ha già conquistato il pass per gli ottavi di finale di Youth League. Oggi l’unico obiettivo sarà quello di strappare punti alla squadra che fino a questo momento le ha vinte tutte. E per questo il turnover dovrebbe essere ridotto al minimo: De Rossi ha convocato i migliori, come se si giocasse la qualificazione, unico assente di rilievo Gabriele Marchegiani, convocato da Rudi Garcia (viste le precarie condizioni di Skorupski e Curci, rischiava di essere il dodicesimo di De Sanctis).

FIDUCIA Tra i pali conferma per Ionut Pop, che si è scaldato giocando le ultime due gare della Primavera, il 5-0 con il Parma in Coppa Italia e l’inatteso 1-1 di sabato a Vicenza. All’andata la Roma ha sognato l’impresa, portandosi in vantaggio all’8’ della ripresa con Di Mariano, prima di arrendersi alla rimonta guidata dal temibile duo francese Ntcham e Ambrose. Proprio Di Mariano sarà la novità di giornata: si era fatto male a Mosca, sostituito dal match winner Di Livio, torna a disposizione dopo tre gare di stop.

La Gazzetta dello Sport – F.Oddi