Il Tornatora

Roma, il caro rinnovi

di Redazione

Quattro personaggi in cerca di rinnovo. Recita così il copione giallorosso all’inizio di quella che sarà una lunga estate di calciomercatoAlisson, Florenzi, Di Francesco e Pellegrini. Se per il tecnico e il centrocampista, arrivati da Sassuolo la scorsa stagione, il discorso sembra abbastanza semplice, per il brasiliano e l’esterno romano il rinnovo immediato appare più complicato. Ma andiamo per ordine, Di Francesco, assieme alla società, ha già espresso la sintonia che c’è tra le parti. Pellegrini vorrebbe più garanzie dal punto di vista tecnico, tradotto vorrebbe giocare con continuità per effettuare il definitivo salto di qualità, ma la sua volontà al momento è quella di restare nella capitale. Per Alisson, scrive Il Messaggero, stanno slittando gli incontri per il rinnovo di contratto, un po’ perché il portiere d’ora in avanti sarà impegnato con il Brasile, un po’ perché si sta di fatto attendendo l’offerta del Real Madrid, la base d’asta del club resta comunque alta: 80 milioni. Ultimo capitolo relativo a Florenzi, l’esterno non ha mai nascosto l’intenzione di intraprendere lo stesso cammino dei predecessori Totti e De Rossi, ma a 27 anni si sta anche guardando intorno, con Juve, Milan e Inter dietro l’angolo. L’incontro per il rinnovo di contratto, (scadenza giugno 2019) slitta da settimane dal momento che manca l’intesa tra le parti, la richiesta del giocatore è di 3,5 milioni e il club sta valutando se accontentarla, a breve le parti si vedranno e decideranno il da farsi.