Roma, Friedkin furiosi: lo Spezia è decisivo per il futuro di Paulo

La Gazzetta dello Sport (M. Cecchini) – La pesante sconfitta subita nel derby con la Lazio e la sorprendente eliminazione agli ottavi di Coppa Italia per mano di uno Spezia in versione «light», cioè imbottito di riserve, ha raso al suolo tutti i sogni e i bisogni che i primi mesi stagionali avevano anabolizzato nell’universo giallorosso.

Se la resa dei conti dirigenziale è subito cominciata, la nuova proprietà ha messo sotto esame anche Paulo Fonseca. Non è un mistero che l’allenatore già a inizio stagione sia stato in bilico, ma poi la squadra aveva preso un passo che aveva fatto ben sperare tutti, a cominciare dalla famiglia Friedkin, che fa ribadire di essere «ambiziosa».

A difendere l’allenatore, però, ieri pomeriggio è toccato al nuovo general manager Tiago Pinto, che ha spiegato come non sia nel suo stile intervenire in questo modo e che, quantomeno prima vorrebbe conoscere meglio la realtà in cui è piombato. Con lo Spezia, ancora una volta, sarà chiamato a dare risposte.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A