Roma, c’è il Porto: precedenti non fortunati. Dragoes miglior squadra della Champions per punti ottenuti nel girone, 16 sui 18 disponibili

di Alessio Nardo

Pagine Romaniste (Alessio Nardo) – L’urna di Nyon ha svelato il nome dell’avversaria della Roma agli ottavi di finale della Champions League 2018-2019. I giallorossi saranno chiamati a d affrontare il Porto, in una duplice contesa con gara d’andata da disputare il 12 febbraio all’Olimpico e match di ritorno in programma il 6 marzo al Dragao.

Le due squadre si sono già sfidate in due differenti competizioni europee, con i lusitani sempre trionfatori. Nella stagione 1981-1982 il primo incrocio, agli ottavi di Coppa delle Coppe: 2-0 all’andata, in Portogallo, firmato Walsh e Costa, e mesto 0-0 nel match di ritorno. Due anni fa il secondo confronto, nei preliminari di Champions League. Nonostante l’1-1 favorevole ottenuto al Dragao, autogol di Felipe e pari su calcio di rigore di André Silva, la Roma non si qualificò per la fase a gironi, crollando tra le mura amiche con due espulsi (De Rossi e Palmieri) ed uno 0-3 pesantissimo sul groppone: a segno lo stesso Felipe oltre ai messicani Layun e Corona. Per i giallorossi c’è un altro precedente nel massimo torneo continentale contro una formazione portoghese, lo Sporting Lisbona, affrontato ai gironi nel 2007-2008. Allo Stadio “José Alvalade” finì 2-2, mentre all’Olimpico gli ospiti caddero sotto i colpi di Juan e Vucinic. A nulla servì il gol di Liedson (2-1).

Il Porto, guidato da Sergio Conceiçao, ex esterno di centrocampo di Lazio, Parma e Inter, è attualmente primo in classifica nel suo campionato a quota 33 punti (frutto di 11 successi, 2 sconfitte e zero pareggi). Il margine di vantaggio sulla seconda, lo Sporting, è di due lunghezze. Nonostante fosse considerata l’avversaria potenzialmente più appetibile, la formazione lusitana ha fin qui ottenuto importanti risultati in Champions, con il record di punti conseguito nel girone (16, un pareggio e cinque vittorie) tra tutte le 32 partecipanti. Inoltre, il Porto ha il terzo miglior attacco del torneo con 15 reti siglate, al pari del Bayern e dietro le sole Paris SG (17) e Manchester City (16). Sei, invece, i gol subiti. Il miglior marcatore della squadra è il 27enne maliano Moussa Marega, autore di 5 gol in Europa. Alle sue spalle Corona con 3, poi Herrera e Otavio a quota 2. Un gol a testa per Felipe, Militao Sergio Oliveira. 

FORMAZIONE TIPO (4-3-3): Casillas; Maxi Pereira, Felipe, Militao, Telles; Otavio, Danilo, Herrera; Corona, Marega, Brahimi. All.: Sergio Conceiçao

Precedenti con le portoghesi in Champions League
2007-2008, fase a gironi: Sporting Lisbona-Roma 2-2 / 1-2
2016-2017, preliminari: Porto-Roma 1-1 / 3-0

Altri precedenti con le portoghesi nelle coppe europee
1981-1982, Coppa Coppe: Porto-Roma 2-0 / 0-0
1982-1983, Coppa Uefa: Roma-Benfica 1-2 / 1-1
1990-1991, Coppa Uefa: Roma-Benfica 1-0 / 1-0
1999-2000, Coppa Uefa: Roma-Vitoria Setubal 7-0 / 0-1
2000-2001, Coppa Uefa: Boavista-Roma 0-1 / 1-1