Rimpianti per tutti

di Alessio Nardo

Pagine Romaniste (Alessio Nardo) – Il torneo dei rimpianti. Già, ma non solo per la Roma, che pure deve fare mea culpa per i tanti punti buttati via nel corso della stagione. E’ una Serie A ben diversa rispetto a quella di un anno fa. Basti pensare che Juventus, Napoli, Roma, Inter e Lazio chiuderanno (tutte) con un punteggio inferiore. Tra le formazioni di prima fascia soltanto Atalanta, Milan e Torino registreranno più punti all’attivo rispetto al 2017-2018. Ciò significa che le occasioni favorevoli gettate al vento hanno rappresentato un segno di continuità. Per tutti.

Prendiamo in esame le 6 rivali che si sono contese i piazzamenti valevoli per l’Europa e distinguiamo i punti fatti con le prime 8 formazioni della classifica da quelli ottenuti con le restanti 12 compagini del torneo. Nel primo caso, la squadra migliore risulta essere l’Atalanta a quota 19. Al secondo posto? C’è la Roma con 18. Poi l’Inter con 17, il Toro con 15 (ma i granata devono ancora sfidare la Lazio in casa, all’ultima giornata) e il Milan con 14. Fanalino di coda, i biancocelesti di Simone Inzaghi che hanno raccolto la miseria di 8 punti nei confronti con gli altri sette “top team” del campionato. Il totale dei punti raccolti negli incroci con le squadre classificatesi dal 9° posto in giù pone momentaneamente in vetta al gruppo Milan e Lazio (entrambe a 51) davanti all’Inter (49) e all’Atalanta (47). A pari merito Roma e Torino con 45. Dunque, i giallorossi hanno sicuramente perso qualcosina nelle sfide con le medio-piccole, riguadagnandolo però nei match con le big.

In riferimento alle opportunità sprecate, possiamo parlare del doppio zero con la Spal, del trionfo gettato alle ortiche a Cagliari in 11 contro 9, della rimonta subita in casa dal Chievo, della sconfitta al Dall’Ara contro il Bologna di Pippo Inzaghi. E non solo. Ma anche le altre non scherzano. L’Inter, ad esempio, ha racimolato 1 punto in due gare col Sassuolo, perso al Meazza con Parma (0-1) e Bologna (0-1), pareggiato a Verona col Chievo (gol dell’1-1 di Pellissier al 90’) e ottenuto un pari e un ko nelle due trasferte di Udine e Cagliari. L’Atalanta stessa ad inizio torneo ha perso in casa col Cagliari (0-1) per poi cadere a Ferrara (0-2). Con l’Empoli ha rimediato 1 punto in due partite, pareggiando a Bergamo col Chievo. Il Milan ha impattato a Cagliari, Empoli, Bologna, Frosinone e Parma. A San Siro ha perso con la Fiorentina e non è andato oltre l’1-1 con l’Udinese. Per non parlare della Lazio (che ha incassato un clamoroso 1-2 all’Olimpico col Chievo) e del Toro che recentemente ha collezionato un solo punticino nelle due gare interne con Bologna e Cagliari. Dunque, rimpianti enormi per tutti. Forse sarebbe meglio riflettere sui limiti strutturali di una Roma che in 9 mesi non è mai riuscita a decollare.

Classifica avulsa relativa alle prime 8 squadre della Serie A
31 pt .JUVENTUS (Napoli 6, Atalanta 2, Inter 4, Milan 6, Roma 3, Torino 4, Lazio 6)
24 pt. NAPOLI (Juventus 0, Atalanta 3, Inter 3, Milan 4, Roma 4, Torino 4, Lazio 6)
19 pt. ATALANTA (Juventus 2, Napoli 3, Inter 4, Milan 1, Roma 2, Torino 1, Lazio 6)
18 pt. ROMA (Juventus 3, Napoli 1, Atalanta 2, Milan 1, Inter 2, Torino 6, Lazio 3)
17 pt. INTER (Juventus 1, Napoli 3, Atalanta 1, Milan 6, Roma 2, Torino 1, Lazio 3)
15 pt. TORINO (Juventus 1, Napoli 1, Atalanta 4, Milan 4, Inter 4, Roma 0, Lazio 1)
14 pt. MILAN (Juventus 0, Napoli 1, Atalanta 4, Inter 0, Roma 4, Torino 1, Lazio 4)
8 pt. LAZIO (Juventus 0, Napoli 0, Atalanta 0, Milan 1, Roma 3, Inter 3, Torino 1)

Punti ottenuti dalle prime 8 squadre della Serie A con le formazioni classificatesi dal 9° posto in giù
59.JUVENTUS
55.NAPOLI
51.MILAN
51.LAZIO
49.INTER
47.ATALANTA
45.ROMA
45.TORINO