Pagine Romaniste

Corriere dello Sport – Stek guarito ma giocherà?

di Redazione

Tocca a Stekelenburg. Non significa che Zeman abbia deciso di rilanciare il portiere (teoricamente) titolare già contro la Fiorentina, ma almeno adesso potrà scegliere. Stekelenburg ha mostrato il pollice in su ai medici: proprio quel dito che gli faceva male ha smesso di essere un problema e non gli impedirà più di allenarsi con regolarità. (…)

BALLOTTAGGIO – Le primarie per il ruolo di portiere sono apertissime a Trigoria. Perché Goicoechea, nonostante qualche indecisione e l’errore del derby, ha partecipato al ciclo di partite che ha permesso alla Roma di risalire la classifica. E perché Zeman stima tantissimo questo ragazzo uruguayano che ha voluto fortemente con sé. I numeri, un po’ spietati in questo caso, dicono che con Goicoechea la Roma ha incassato sei gol in sei partite: uno di media. Con Stekelenburg invece, i gol incassati sono stati diciotto in nove partite: due di media, il doppio. E’ chiaro che non tutto dipende dal cambio forzato in porta. Ma il dato fa riflettere in vista delle strategie future.

IL FUTURO – La società considera ancora Stekelenburg il portiere più esperto e affidabile. Ma il mercato si avvicina e tutto può succedere. Se Stekelenburg non rientra velocemente in squadra dimostrandosi un plusvalore della Roma, come è stato in passato per l’Ajax e la nazionale olandese, potrebbe essere ceduto a gennaio.

IL LEADER – L’altro rientro sicuro della settimana è De Rossi, che ha passato il periodo di castigo. In settimana dovrà convincere Zeman che merita un posto contro la Fiorentina. E’ invece in dubbio il recupero di Lamela, che sarà visitato domani per capire se la caviglia è pronta ad affrontare lo stress degli allenamenti sul campo. Secondo i programmi di partenza, Lamela sarebbe tornato disponibile proprio in vista della sfida di sabato prossimo. Ma vista la contemporanea esplosione di Destro, è inutile forzare. (…)
Corriere dello Sport – Roberto Maida