Il Tornatora

Riccardi d’Italia: “Che emozione”

di Redazione

Un altro figlio di Trigoria fa il suo ingresso a Coverciano, con i suoi sogni in azzurro e in giallorosso. Alessio Riccardi, con la sua timidezza ma anche con tutta la sua qualità entra al centro tecnico federale per lo stage del ct Mancini rivolto ai giovani che fanno già parte del giro azzurro. Come Zaniolo a settembre però, il fantasista della Primavera romanista deve ancora esordire in Serie A. Le emozioni e le ambizioni del giocatore sono grandi: “Per me è un’emozione grandissima essere qua con l’Italia, il paese che rappresento. Devo vivere il momento con serenità poi il resto verrà da sé e adesso è tutto bellissimo. Devo cercare di mettermi in mostra con il ct e lavorare bene“. Lo scrive il Corriere dello Sport.