Raggi: “Ringrazio la Roma per i camp estivi, un’opportunità per i bambini in condizioni di fragilità”

La sindaca: "Durante il lockdown Roma si è confermata una città forte e solidale"

di Redazione

Prosegue la collaborazione della Roma con il Comune. Dopo aver aiutato le persone maggiormente in difficoltà durante il lockdown, il club giallorosso, tramite la sua fondazione benefica, Roma Cares, ha istituito dei camp estivi al Tre Fontane per i bambini dai 6 ai 10 anni. Il progetto, che andrà avanti fino a fine mese, è stato elogiato dalla sindaca Virginia Raggi con un post sulla sua pagina Facebook. Queste le sue parole:

Abbiamo unito le forze con la Fondazione Roma Cares per dare la possibilità a bambini in condizioni di fragilità di poter partecipare a degli speciali ‘camp estivi’ sul calcio. Abbiamo scelto di dare questa opportunità a 40 bambini, tra i 6 e 10 anni, seguiti dai nostri servizi sociali o provenienti da famiglie in difficoltà a cui, durante il lockdown, abbiamo consegnato pacchi di generi alimentari. I piccoli avranno così l’opportunità di allenarsi allo Stadio Tre Fontane: guidati da uno staff di allenatori giallorossi, saranno coinvolti in attività sportive ed educative nel corso di tutta la giornata, per una settimana. Il progetto, partito il 6 luglio, andrà avanti fino a fine mese. Ringrazio l’assessora Veronica Mammì e la Fondazione dell’AS Roma per questa iniziativa, che arricchisce l’offerta di attività di gioco, sport e crescita in sicurezza messe in campo per i più piccoli in questa fase ancora delicata. Durante il lockdown Roma si è confermata una città forte e solidale, capace di mettere in rete persone, risorse e idee al servizio di chi vive le maggiori difficoltà. Il nostro impegno non si ferma“.