Il Tempo – «Sono stato vicino alla Roma, ho avuto due incontri con Sabatini e poi hanno scelto Luis Enrique». Stefano Pioli prepara la sfida di domani tra passato e presente. Provocando: «La Roma ha avuto 12 rigori e noi solo 2? Se si fa il raffronto la differenza è notevole e alla fine può pesare». Poi carica l’Inter: «Abbiamo fatto benissimo per arrivare a questa partita non troppo lontani in classifica e ora vogliamo provare a mettere sotto un avversario molto forte».