Chiamasi sfortuna. Perché: proprio ora, proprio quando non te l’aspetti e proprio mentre tutto procedeva nel giusto verso. Ecco che all’acciacco si aggiunge il botto, quindi la rabbia per non essersi fermato prima: Lorenzo Pellegrini – a Lecce – ha riportato una frattura del quinto metatarso e oggi dovrà essere operato (osteosintesi, il termine tecnico). Dopo l’operazione, verrà ipotizzato – più o meno – il tempo di recupero. Se guardiamo i precedenti, Neymar su tutti, parliamo di almeno due mesi. A Fonseca comunque non mancano le soluzioni per sostituirlo: Pastore è una di queste, specie se lo consideriamo per la Coppa. L’argentino è stato considerato poco in campionato, mentre nella prima di Europa League ha giocato titolare. Chi potrebbe avere più spazio è Zaniolo, come del resto fu per lo stesso Pellegrini, lo scorso anno, quando si è infortunato Pastore. Giovedì in Austria potrebbero giocare entrambi, con l’italiano sulla fascia e l’ex Psg a sostituire il numero 7. Lo scrive Il Messaggero.