Walter Sabatini è ad un passo da Rodrigo Palacio, anche se l’Inter, a un anno di distanza, è tornata sul calciatore argentino. Ieri a Milano incontro con il Genoa che sfrutta l’inserimento di Moratti e prova ad alzare la base d’asta. Per Palacio ci vogliono una decina di milioni. Il club di Preziosi ha chiesto anche la comproprietà di Aleandro Rosi, ma la Roma non è convinta di privarsi del terzino, propone altri giocatori, che piacciono comunque al Genoa. Da Trigoria – dopo l’incontro dell’altra sera tra Sabatini e Preziosi – filtra ottimismo, Palacio è un calciatore che piace anche a Montella. E molti sono pronti a giurare che a breve possa chiudersi la trattativa.

Secondo alcune indiscrezioni riportate dal portale inglese crunchsports.com, Bojan Krkic starebbe pensando di trasferirsi oltre manica sponda Liverpool. Kenny Dalglish e la società inglese infatti sarebbero molto interessate all’attaccante. Lo stesso portale inglese riferisce alcune dichiarazioni del papà di Bojan. «Lui si sente bene a Roma, è felice e vorrebbe continuare a giocare per la squadra italiana. Ma ci sono altre opzioni. Potrebbe tornare a Barcellona o potrebbe anche andare in Inghilterra o in Germania. Ci sono club di entrambi i paesi che sono interessati a mio figlio. Quale club? Non posso parlare di nomi ancora. Vedremo cosa succede nei prossimi giorni». Vedremo.

In continua evoluzione la questione Gago. La Roma vorrebbe riscattarlo. «Siamo molto vicini, adesso tutto dipende dall’incontro tra i giallorossi e il Real Madrid. Quando si terrà? Al ritorno dei dirigenti del club dagli Stati Uniti. C’è da raggiungere l’accordo tra le due società, che è quello più importante. Tra Gago e la Roma è tutto fatto. Adesso aspettiamo soltanto che i giallorossi trovino l’intesa con il Madrid». ha detto il manager di Gago, Marcelo Lombilla. E a Madrid finché ci sarà Mourinho, sarà difficile prevedere un ritorno dell’argentino. «Se Gago fosse stato protagonista di qualche controversia, di un episodio poco professionale… ma no, in quattro anni e mezzo è stato impeccabile. Mourinho gli ha mancato di rispetto, nel vero senso della parola».

Il Messaggero – S. Carina