Il Tornatora

Monchi, l’illusione e poi l’abbandono

di Redazione

Monchi. L’esonero di Di Francesco e l’ingaggio di Ranieri, i rapporti azzerati con Pallotta (non è un caso che ieri nel comunicato ufficiale a ringraziare il ds sia stato il Ceo Fienga e non il presidente) più la sensazione iniziale, ormai divenuta certezza, che ogni sua decisione dovesse ricevere l’avallo del consigliere di Londra (Baldini, ndc), gli hanno fatto fare in anticipo un passo indietro. L’ex ds ha affidato ai social il suo commiato: «C’è voluto un secondo per scegliere la Roma, sarà impossibile dimenticarla». A Trigoria per ora è stato promosso Massara. Ma la partita è aperta. A tal proposito, qualche numero: nella sua gestione, 21 calciatori acquistati per 264,7 milioni spesi; 223 quelli guadagnati (che potrebbero lievitare a 260 a bonus maturati). Lo riporta Il Messaggero.