Il Tornatora

Mkhitaryan II, il ritorno che adesso mette paura all’Inter

di Redazione

Quello che è servito alla Roma per vincere una partita difficile è stata la prova di Mkhitaryan, che ha tolto dagli affanni l’universo giallorosso che ha chiuso virtualmente il match. L’attaccante armeno era stato il fiore all’occhiello del mercato della Roma, in un colpo geniale sull’asse Petrachi-Raiola. Solo il prestito, ma l’avventura comincia con un bagno d’amore da parte del tifo, poi il punto debole del calciatore, la zona pubalgica, che consente a Fonseca solo un utilizzo parziale. Dal 29 settembre il problema si acuisce e si rivede in campo giovedì scorso a Istanbul nel finale di partita contro il Basaksehir. Due mesi di buio che sembravano averlo allontanato dall’ipotesi riscatto, poi il gol a Verona ieri lo rimette in corsa per il futuro. Lo scrive la Gazzetta dello Sport.