Il Romanista – Arrivi e partenze, tutto in 5 giorni

Cinque giorni decisivi. Cinque giorni, quelli che vanno da oggi alla partita contro la Juventus di martedì sera, in cui si definiranno tutte – o quasi – le operazioni di mercato della Roma. Walter Sabatini, tornato ieri sera da Milano, al momento ha sospeso tutto: Caprari, con cui c’è l’accordo da tempo con il Pescara, resterà a Trigoria almeno fino agli inizi della prossima settimana. Okaka, in procinto di accasarsi al Parma, deve prima rinnovare e lo farà in queste ore così come Greco, per il quale c’è l’accordo fino al 2015 anche se mancano ancora le firme. Il trasferimento dell’attaccante cresciuto nel settore giovanile della Roma non è legato, almeno ufficialmente, al riscatto di Fabio Borini: a Trigoria vogliono comunque tenere l’ex punta del Chelsea (riscatto fissato già la scorsa estate a sette milioni e mezzo) e lo faranno anche se, per assurdo, dovesse saltare all’ultimo il trasferimento di Okaka al Parma. Capitolo Pizarro: il cileno continua ad allenarsi a Trigoria, il suo agente, Bozzo, continua a sentirsi con la Roma e nei prossimi giorni ci sarà un incontro per capire se ci sia o meno la possibilità di restare in giallorosso. La pista Juventus continua a essere viva – anche se i bianconeri sono ormai ad un passo da Guarin – mentre a Firenze danno per certo l’interesse di Corvino per il centrocampista. Resta però da vedere se Pizarro, che a Torino andrebbe, prenderebbe in considerazione l’idea di far parte della squadra viola. Per Cicinho, un altro sulla lista dei partenti, al momento non ci sono offerte concrete, così come per Barusso e Antunes, altri due giocatori che la Roma vuole e deve cedere come da richiesta di Luis Enrique.
Tutte queste operazioni in uscita, al momento congelate, sono in parte collegate anche al mancato arrivo di Marquinho. La Roma vuole prima sfoltire la rosa e poi tesserare il giocatore, con cui da tempo c’è l’accordo. Resta invece da stabilire con la Fluminense il prezzo per il riscatto a giugno: i brasiliani chiedono 9 milioni, la Roma non intende in alcun modo arrivare a tanto e è disposta a spendere al massimo la metà. Su dove sia il giocatore poi c’è una sorta di giallo: in Brasile dicono che sia già partito da Rio alla volta dell’Italia, ma per il momento nessuno lo ha visto. E almeno fino alla prossima settimana non dovrebbero esserci novità in questo senso. Anche perché a Trigoria, adesso, vogliono pensare ai due impegni ravvicinati e importanti contro Cesena e Juventus. Poi, da mercoledì, ci sarà l’ultima settimana, decisiva, per il mercato.
Il Romanista – Chiara Zucchelli

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A