Il Tornatora

Mercato da 761 milioni, solo la Liga fa meglio ma i soldi sono virtuali

di Redazione

Appena il piedone di De Ligt arriverà a Torino, la Serie A supererà quota 761 milioni spesi nel mercato, seconda solo alla Liga. Senza coppe europee da 9 anni, alle italiane sta stretto l’appellativo di cenerentole europee. Molto probabilmente a fine mercato la soglia del miliardo sarà ampiamente superata. All’estero la maggior parte di queste ingenti spese provengono dalle big, basti pensare a Griezmann al Barcellona o Joao Felix all’Atletico Madrid. In Italia la più spendacciona è l’Inter, che con i suoi “pagherò”, Barella e Sensi in primis, ha già accumulato una spesa di 143 milioni. Colpisce però un aspetto: dei 761 milioni spesi in italia, solo 377 riguardano operazioni concrete. Insomma i club del nostro campionato sono tornati spendaccioni, sopratutto se il pagamento si può rimandare. Lo riporta La Repubblica.