Il Tornatora

Massa da manicomio

di Redazione

La Roma è furiosa. In tutte le sue componenti: giocatori, allenatore, dirigenti e anche tifosi. Dopo le partite di Bologna e Lecce, in cui i torti arbitrali ricevuti sono passati sotto traccia alla luce dei tre punti conquistati, questa volta l’esito del match è stato condizionatoMassa, ieri, ha gestito in maniera pessima la gara. Se il rigore a favore del Cagliari è corretto, più sindacabile è la spintarella di Kalinic a Pisacane, mentre è difficilmente spiegabile il fischio sull’intervento di Diawara che ha procurato la punizione da cui è nata l’azione che ha portato al rigore. Ma è l’intera gestione delle situazioni dubbie sempre fischiate in un’unica direzione, quella contraria alla Roma, ad essere oggetto di critica. «Siamo molto, molto amareggiati. Non è da questa settimana che riceviamo dei torti – le parole del ds Petrachiè un dato di fatto. Massa è stato indisponente, ha creato nervosismo in una partita tranquilla». E sul gol annullato nel finale: «È il gioco del calcio, non teatro o danza. Kalinic ha rubato il tempo, tant’è che Pisacane rimane in piedi, è Olsen che gli va addosso. Se in Inghilterra vedono annullare questo gol si mettono a ridere». Lo scrive Il Tempo.