Beppe Marotta, direttore generale e amministratore delegato della Juventus, è stato intervistato durante il pre partita di Juventus-Roma. Queste le sue parole:

MAROTTA A MEDIASET

Sarà una partita secca?
Spero che sia una bella partita, credo che ci sono tutti i connotati perché sia una gara del genere. Si affrontano le squadre migliori del campionato, almeno del momento. Speriamo sia uno spot per il calcio italiano.

Rugani è un giovane che è diventato un pilastro…
Siamo molto soddisfatti della scelta fatta qualche anno fa e della conferma che il giocatore ci ha dato. E’ un giocatore italiano e noi siamo alla ricerca di talenti italiani, bisogna rafforzare l’identità da noi e in tutte le squadre. Rugani è uno dei giocatori dell’eccellenza italiana, uno dei vivai migliori al mondo. Ci sono squadre che puntano sulla valorizzazione dei giocatori, giusto che le grandi sfruttino questa cosa. Senza chiaramente nulla togliere a un giocatore come Benatia, che all’occasione è in grado di recitare un ruolo importante.

Se la Juve vincesse diventerebbe difficile recuperare…
Certamente, siamo in una fase interlocutoria, ma un’eventuale vittoria permetterebbe di consolidare la leadership contro l’avversario più autorevole per noi. E’ importante la prestazione oltre al risultato in questo esame.

Regalo per Allegri?
Ho pronto il regalo di Natale (ride, ndr). A gennaio non è facile trovare giocatori all’altezza della Juventus e disponibili a trasferirsi, voi sparate tanti nomi, è logico, sennò le pagine di giornali rischierebbero di essere bianche. Fate il vostro lavoro con dovizia, ma non è facile trovare giocatori che si possono inserire in questo gruppo, la squadra è competitiva.