Il Tornatora

Manolas via. C’è Diawara

di Redazione

Fatta, già fatta, afferrando carta, penna e calamaio e preparando contratti sui quali manca adesso soltanto la firma, ch’è un dettaglio assai marginale, perché le strette di mano a volte possono bastare: ma Kostas Manolas va al Napoli, può preparare la propria valigia, peraltro già abbondantemente piena, e mettersi in viaggio; a Amadou Diawara, virtualmente, dalla Coppa d’Africa, può imboccare l’Autostrada del Sole, verso la Capitale. Il primo grande affare del mercato va in scena secondo modalità e tempi annunciati, insolitamente rapidi, considerate le abitudini del calcio, ma necessariamente immediati: Manolas è il centrale della Roma che il Napoli ha individuato subito dopo l’addio di Albiol; ci ha pensato una notte, ha fatto rapidi calcoli e poi ha proceduto, ossequiando la clausola di 36 milioni di euro (34 al club, 2 al giocatore) e lasciando che Diawara entrasse nella contropartita ma ne restasse “tecnicamente” fuori sino alla prossima settimana, per sistemarlo in bilancio con l’esercizio dell’anno venturo e dunque senza intaccare le esigenze dei giallorossi. Lo riporta il Corriere dello Sport.