La Roma e quel tabù da spazzare

di Redazione

La storia recente della Roma insegna a considerare la Virtus Entella come un avversario da non sottovalutare. Alla Roma “manca la continuità”, come ha precisato il suo allenatore, ma anche e soprattutto perché all’Olimpico torna un club ligure, tre anni e poche settimane dopo lo Spezia, che nel 2015 eliminò la Roma di Garcia. I giallorossi stavolta hanno bisogno di stravincere per dare il segnale che la musica è cambiata. Riparte oggi l’assalto alla “Decima”, per cercare di interrompere una maledizione lunga 11 anni. Lo scrive il Corriere dello Sport.