Juan Jesus ha due soluzioni. Oggi la visita a Villa Stuart: la Roma decide tra la terapia conservativa e l’operazione

di Redazione

Appesi a De Rossi e Juan Jesus. Le mosse di Monchi sul mercato dipendono dalle loro condizioni. Come scrive Tuttosport, se, quando il capitano inizierà a correre, non avvertirà dolore, la fine del tunnel sarà più vicina. Il brasiliano invece verrà visitato oggi dal professor Mariani a Villa Stuart per capire quale sia la soluzione migliore per il giocatore. Due le ipotesi: procedere alla rimozione della porzione di menisco lesionata mediante intervento chirurgico in artroscopia oppure procedere con una terapia conservativa. Nel primo caso i tempi di recupero sarebbero di quattro settimane, nel secondo si andrebbe dalle sei alle otto. I giallorossi non potrebbero permettersi di rimanere scoperti per due mesi in mezzo alla difesa e dunque la priorità è un centrale. Dal Brasile rimabalza l’interesse per Verissimo del Santos, ma il direttore sportivo romanista continua a seguire a fari spenti Miranda, per il quale l’ostacolo maggiore è l’alto ingaggio che attualmente percepisce all’Inter (3,5 milioni di euro a stagione).