Il Tornatora

Tacopina: “Roma e Bologna, due mie creature. Ma al collo avrò la sciarpa rossoblù”

di Redazione

Joe Tacopina, presidente del Venezia, ha rilasciato alcune dichiarazioni al quotidiano Corriere dello Sport in vista di Roma-Bologna. Queste le sue parole:

Lunedì si gioca Roma-Bologna, si può dire che è la sfida tra due tue creature?
«Puoi dirlo, è anche vero, a Roma sono stato 4 anni da vicepresidente e a Bologna 1 da presidente. Ma credimi, quell’anno è stato intenso come se fossero stati 10. E’ stato bello, al di là di come poi è finita. Bologna ce l’ho nel cuore, lì ho passato l’anno più bello della mia vita. A Bologna ho ancora tanti amici e tutte le volte che arrivo in Italia, un salto a Bologna lo faccio sempre. E poi il rapporto che avevo con la gente è incredibile, se fosse dipeso da me non sarei mai andato via. Invece…».

Chi ritieni più competente di calcio tra Pallotta e Saputo?
«Io di sicuro».

Secondo te è più facile che il Bologna arrivi in Europa o che la Roma vinca lo scudetto?
«Che il Bologna vada in Europa, a patto che quest’anno si salvi».

Guarderai Roma-Bologna?
«Certo. Ma non chiedermi chi vincerà, non sono indovino, anche se la Roma ha uno spessore diverso da quello del Bologna».

Tu quale sciarpa indosserai lunedì sera?
«Quella del Bologna tutta la vita».