Il Tornatora

Inzaghi: «Basta sbagliare, vinciamo»

di Redazione

Inzaghi fa l’equilibrista su un filo molto sottile. E’ il derby più difficile di Simone, non ci sono dubbi. E’ teso come sempre alla vigilia quando deve affrontare la Roma, ma forse stavolta più di altre. Poco incline al sorriso o alla battuta, si scioglie solo quando viene nominato il fratello Filippo, che da una settimana è nella capitale. La posta in palio è davvero alta, vincere per accorciare le distanze e coltivare il sogno Champions, con una gara da recuperare. Al contrario, nonostante ci sia la semifinale di ritorno di Coppa Italia col Milan, una sconfitta vorrebbe dire entrare in un limbo pericoloso: Lotito probabilmente non prenderebbe bene uno stop coi giallorossi. «Per noi è un’occasione importante per rimetterci in corsa e accorciare le distanze. Non possiamo sbagliare», l’input del tecnico della Lazio. «C’è tanto rispetto per i nostri avversari, ma non sono né preoccupato né ho nessun tipo di timore. Loro sono una bella squadra, ma lo siamo anche noi e se giochiamo come abbiamo fatto col Milan, possiamo vincere. Zaniolo? E’ giovane e per quello che sta facendo merita solo elogi. Per noi, ci sarà la spinta del nostro pubblico e noi dovremmo mettere testa, gambe e tanto, ma tanto cuore». Lo riporta Il Messaggero.