Inter, Conte: “Mi sono scocciato, che venga un dirigente a parlare. Anche gli altri hanno infortuni e nessuno se ne accorge, noi invece sì”

di Redazione

Antonio Conte, allenatore dell’Inter, dopo la partita di Champions League persa 3-2 contro il Borussia Dortmund ha rilasciato delle pesanti dichiarazioni sulla situazione degli infortunati. Queste le sue parole:

CONTE A SKY

Noi più che lavorare non possiamo fare, io mi sono scocciato e che venga un dirigente per dire qualche altra cosa. Qui si è programmato all’inizio, si poteva programmare molto meglio. Dobbiamo cercare di migliorare, tramite il lavoro possiamo mettere in difficoltà chiunque. Non è una questione di società, qua le cose si fanno sempre insieme. Sono stati fatti degli errori importanti, non possiamo fare campionato e Champions League in queste condizioni e arrivare tirati“.

CONTE A MEDIASET

La società faccia le sue riflessioni. Abbiamo sbagliato tutti ad iniziare la stagione. Anche gli altri perdono giocatori, noi siamo in emergenza con tre giocatori infortunati: Asamoah, D’Ambrosio e Gagliardini. Anche gli altri hanno infortuni e nessuno se ne accorge, noi invece ce ne accorgiamo“.