Il Tornatora

Inchiesta su De Vito: “Da Acea 60 incarichi al socio di studio”

di Redazione

In un dialogo con il giornalista, rivenditore d’auto e influencer del M5S Gianluigi Bardelli, raccontava di avere ricevuto dall’Aceasessanta incarichi“, dai quali aveva ricavato “30mila euro“. L’avvocato Mezzacapo, socio di studio del presidente dell’assemblea capitolina Marcello De Vito, in realtà dalla multiutility dell’acqua di mandati difensivi e per recupero crediti ne ha ricevuti nell’arco di un anno e mezzo qualcuno di meno, ovvero 26, come ricostruito dai carabinieri. Mandati conferiti dopo che l’amministratore delegato di Acea voluto da De Vito, Donnarumma, “aveva presentato Mezzacapo ai funzionari Acea ai quali compete l’individuazione dei professionisti esterni a cui affidare gli incarichi“: un do ut des per la procura. Mezzacapo il prossimo 4 aprile siederà sul banco degli imputati insieme a De Vito: per entrambi la procura ha chiesto il giudizio immediato per corruzione, in merito all’iter per la realizzazione del nuovo stadio della Roma. Lo scrive la Repubblica.