Il Tornatora

Il futuro è adesso

di Redazione

Italia-Spagna, l’esordio dell’Europeo Under 21, si giocherà stasera nella cornice del Dall’Ara di Bologna tutto esaurito. I ventenni che vengono dalla Nazionale maggiore potrebbero giocare tutti, con Pellegrini insieme a Barella a centrocampo. L’unico dubbio riguarda Zaniolo, che potrebbe rimontare Mandragora in mezzo al campo o rubare il posto a Cutrone nel tridente offensivo con Kean centravanti. La squadra è forte, la rosa è ampia e le aspettative sono alte, la rifinitura di questa mattina aiuterà il c.t. Di Biagio a fare chiarezza. L’Europeo under 21 è un punto cruciale sulla strada del rinascimento azzurro, se andasse bene accelererebbe il processo di crescita, dando una mano anche a Mancini. La Spagna è un tabù, non la battiamo dal 2006, tre finali giocate contro di loro e una sola vinta ai rigori nel 1996. Lo scrive il Corriere della Sera.