Il calcio “social” degli italiani

di Redazione

Siamo nel terzo millennio ed il calcio, così come tutto il resto, non può sfuggire ai social network. Anzi: quello dei social è diventato forse il luogo più frequentato dai tifosi di calcio nel mondo e, naturalmente, tutti i club fanno a gara per accaparrare like e follow. Per quanto riguarda la Serie A, naturalmente la regina è la Juventus, con 71 milioni complessivi di seguaci. Il 2018 è stato un anno record per i bianconeri, complice naturalmente l’acquisto di Cristiano Ronaldo. Dopo la vecchia signora, Milan e Inter, mentre al quarto posto c’è la Roma: un caso che va analizzato più da vicino. Nonostante i “pochi” follower su Twitter – circa 250 mila sul profilo di riferimento, quello inglese – i giallorossi hanno una percentuale di “engagement” del 300%, una cifra enorme. L’engagement è la capacità di un profilo social di raggiungere chi lo segue, chi non lo segue e veicolare loro dei messaggi. Una potenza niente male, insomma, che un giorno potrebbe diventare importante acquisendo via via un valore commerciale. Lo scrive Il Tempo.