L’IFAB, l’organo in grado di stabilire e modificare le regole del calcio, ha deciso di estendere la possibilità di effettuare 5 cambi fino al 31 luglio 2021. Questa la nota diffusa dalla FIFA:

“Lo scorso 8 maggio, in risposta all’impatto che la pandemia di COVID-19 ha avuto sulle competizioni calcistiche di tutto il mondo, l’IFAB ha approvato la proposta della FIFA di introdurre un temporaneo emendamento alla Regola 3 – I calciatori. 

Come da circolare numero 19, nelle competizioni – a questo punto, specificamente quelle calendarizzate per essere completate nel 2020 – è stata data l’opzione di permettere alle squadre di utilizzare un massimo di cinque sostituzioni nelle partite. La ragione principale per questo temporaneo emendamento è stata l’impatto sulla salute dei giocatori che giocano in un periodo molto compresso, in diverse condizioni meteo. Il Board of Directors dell’IFAB ha deliberato di verificare se estendere questa opzione nel 2021. Questa verifica, che ha coinvolto anche il feedback delle parti interessate e un’analisi dell’impatto del COVID-19 sui calendari delle competizioni, ha mostrato che le ragioni iniziali per questo temporaneo emendamento restano valide e che è possibile che l’impatto sulla salute dei giocatori resti anche nel 2021 a causa di alcuni fattori, che includono:

– Alcune competizioni che sono riprese nel 2020 possono avere un periodo di preparazione e recupero più breve del normale prima dell’inizio della nuova stagione
– Per molte competizioni, la stagione 2020/2021 vedrà partite giocate in un periodo ristretto a causa dell’inizio ritardato e dell’impossibilità di terminare più tardi nel normale a causa di tornei internazionali.

Di conseguenza, il Board of Directors dell’IFAB ha esteso questo temporaneo emendamento alla Regola 3 – I calciatori per le competizioni che si completeranno entro il 31 luglio 2021 e per le competizioni internazionali fissate per luglio e agosto 2021. Non ci sono cambiamenti nei dettagli del temporaneo emendamento, ma l’IFAB vuole ricordare a tutte le parti coinvolte che effettuare sostituzioni nell’intervallo non conta nel computo delle tre opportunità. 

L’impatto variabile della pandemia sul calcio sarà tenuto sotto costante osservazione per assicurare che vengano svolte azioni appropriate in futuro, in relazione a questo temporaneo emendamento”.