Il Tornatora

Gol e contratti: nuovo duello tra Milinkovic e Kolarov

di Redazione

Sembravano ai saluti al termine del passato campionato, ora invece Sergej Milinkovic e Aleksandar Kolarov sono più pronti che mai per Lazio-Roma di domani. I due serbi hanno conquistato immediatamente la vetrina della nuova Serie A. Milinkovic ha dominato nel secco 3-0 della Lazio sulla Sampdoria, Kolarov ha firmato il terzo gol all’Olimpico contro il Genoa, alla sua maniera, su punizione. Una specialità della casa. Nella scorsa stagione, segnando 8 reti, ha eguagliato il record di Mihajlovic come miglior difensore straniero più prolifico. Due anni fa invece Milinkovic ha realizzato 12 reti, secondo marcatore dietro Immobile, più rimpianti lo scorso anno per i soli cinque gol. Kolarov lo scorso annò segnò il gol del 3-1 nel derby di andata, una firma che però aveva messo anche vestendo la maglia laziale: primato condiviso solo con Arne Selmosson. Milinkovic invece ha segnato due volte alla Roma, nelle semifinali di Coppa Italia nel 2017. La mancata partenza ha dato il via alla trattativa per il rinnovo del contratto di Milinkovic, con adeguamento dell’ingaggio e prolungamento fino a 2024. Anche la Roma pensa alla proposta di rinnovo per Kolarov, in scadenza nel 2020, lo si vuole portare al 2021 con opzione per la stagione successiva. Ci sono altri derby nel futuro dei due serbi. Lo scrive la Gazzetta dello Sport.